Contributi

 

Ciascuna azienda ha ampia libertà di definire, attraverso un accordo aziendale o un regolamento, quale quota intende assumere a proprio carico e quale, invece, deve essere l’entità della quota eventualmente a carico del lavoratore.
Quindi l’Azienda, individuato il Piano Sanitario più idoneo alla propria collettività - al quale corrisponde una specifica contribuzione - può decidere se farsi carico dell’intero onere previsto o solo parte di esso, provvedendo eventualmente a trattenere dalla retribuzione del lavoratore la restante parte che rimane a carico del lavoratore stesso.

Ciò detto, le Aziende devono versare al Fondo trimestralmente, in via posticipata, i contributi di propria competenza unitamente a quelli a carico dell'assistito.

Il versamento trimestrale posticipato comprende quindi il contributo a carico delle aziende, quello a carico dei lavoratori assistiti, quando espressamente previsto, nonché l’eventuale contributo a carico del lavoratore per il nucleo familiare, se assistito.

Il versamento deve essere effettuato entro il giorno 16 del mese successivo al trimestre di riferimento.

Per Trimestri si intendono I Gennaio-Marzo
II Aprile-Giugno
III Luglio-Settembre
IV Ottobre-Dicembre

I contributi sono così definiti (Valori in Euro)

  Piani Sanitari
 
Lavoratore 144,00 159,00 186,00 378,00 594,00 da 54,00
a
456,00
Integrazione di un Nucleo composto da 1 familiare (Solo il coniuge o un figlio) +
138,00
+
138,00
+
192,00
+
384,00
+
600,00
 
Totale Lavoratore
+ Nucleo
con 1 familiare
282,00 297,00 378,00 762,00 1.194,00  
Integrazione di un Nucleo composto da 2 o più familiari (Coniuge e figli) +
300,00
+
300,00
+
408,00
+
912,00
+
1.104,00
 
Totale Lavoratore
+ Nucleo con 2 o più familiari
444,00 459,00 594,00 1.290,00 1.698,00  

* Il Piano Sanitario modulare E consente la composizione di soluzioni personalizzate attraverso la combinazione di più prestazioni. I contributi sono quindi variabili in relazione alle prestazioni scelte.

Dal 2016 la quota di ingresso è fissata in € 35,00 per ciascun lavoratore assistito (la quota di ingresso non è prevista per gli eventuali familiari).

L'Azienda, accedendo all'area riservata del nostro sito e utilizzando la funzione che determina automaticamente l'importo trimestrale da versare, può visualizzare l'importo da versare e disporre l'addebito in domiciliazione bancaria oppure procedere con il pagamento tramite il bollettino bancario predisposto in automatico dal sistema, da utilizzare presso qualsiasi istituto di credito.